wef:-l’”elite-globale”-sfuggira-a-un-evento-di-estinzione-di-massa-grazie-a-un’”arca-di-noe-tecnologica”-|-nogeoingegneria

nogeoingegneria com climate change geopolitica 21st century noahs ark in huge conservation park planned for south africa

Un’Arca di Noè moderna è in costruzione sulla costa del Sudafrica

*****************

Qualche giorno fa abbiamo sentito parlare dei piani degli oligarchi per creare isole felici dove sopravvivere.

I SUPER-RICCHI “PREPPER” CHE PIANIFICANO DI SALVARSI DALL’APOCALISSE

Questa voce si fa sempre più forte, e con essa le prospettive catastrofiche e deliranti allo stesso tempo. Resta da scoprire a cosa pensino nello specifico i ricchi e Yuval Noah Harari quando pensano all’arca del XXI secolo.  

by Pianeta Oggi

L’”élite” globale sfuggirà a un imminente evento di estinzione di massa grazie a un’”Arca di Noè tecnologica”, secondo Yuval Noah Harari, consulente principale di Klaus Schwab e del WEF. Harari, il cui secondo nome è Noah, ha fatto una previsione sull’”Arca di Noè tecnologica” partecipando a una discussione al Warwick Economics Summit di venerdì scorso.

Secondo Harari, la stragrande maggioranza del mondo scomparirà, mentre l’”élite” mondiale riuscirà a sfuggire all’evento di estinzione globale di massa. Bill Weir della CNN, che ha ospitato la discussione, ha proseguito suggerendo che la pandemia di Covid è stata la “prova generale” dell’evento imminente. Secondo Harari, le cosiddette “élite” si proteggeranno dalle catastrofi planetarie mentre il resto dell’umanità dovrà morire. Harari ha fatto le sue osservazioni parlando del “cambiamento climatico”, che ha definito “la minaccia più urgente per l’umanità”. GUARDA (la parte rilevante inizia a 25:40):

Durante la tavola rotonda, Harari ha qualificato il “cambiamento climatico” come una conseguenza del riscaldamento globale provocato dall’uomo. Ha dichiarato: La tecnologia è ovviamente la chiave. Innanzitutto ha creato il problema.  È sicuramente una chiave per la soluzione, ma da sola la tecnologia non è mai una soluzione, perché ogni tecnologia può essere usata per il bene o per il male. Dipende da come la si usa e quali interessi si prendono in considerazione. Quindi sì, abbiamo bisogno di persone che lavorino sugli aspetti tecnologici, ma abbiamo bisogno dei politici per indirizzarli nel modo giusto a beneficio del maggior numero di persone e dell’intero ecosistema. Uno dei maggiori pericoli dell’utopismo tecnologico – [la convinzione] che “Oh, la tecnologia risolverà tutto” – è una sorta di sindrome dell’arco di Noè, come nella Bibbia con il diluvio: sì, alla fine costruirono un’arca, ma solo per cinque persone o qualcosa del genere. Quasi tutti annegarono.

C’è il grande pericolo che quando si parla di cambiamento climatico e di come sarà il nostro futuro, non ci sia un “noi”. Non c’è un “nostro futuro”. L’umanità potrebbe dividersi in una maggioranza – forse – di persone che soffrirebbero tremendamente, e una minoranza che avrà le risorse, la ricchezza [e] la tecnologia per proteggersi e persino prosperare in una sorta di Arca di Noè tecnologica. Bill Weir della CNN, ospite della discussione, ha qualificato la “pandemia COVID” come una “prova generale” in vista della “crisi climatica”. Ha continuato suggerendo lo slogan odierno della sinistra “fidati della scienza”.

TRADUZIONE A CURA DI NOGEOINGNERIA – CANALE TELEGRAM https://t.me/Nogeoingegneria

FONTE https://www.planet-today.com/2022/09/wef-global-elite-will-escape-mass.html

Vedi anche

HOMO DEUS: STIAMO PER ENTRARE IN UN’ERA POST-NATURA E POST-UOMO

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte. NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

4 caviale royal 2 300x300 1

IL PRIMO ECOMMERCE SPECIALIZZATO IN DELIZIE AL TARTUFO E CAVIALE – CAVIAREAT.COM

Leave a Reply